Ampliamento dimensioni cartella documentazione amministrativa

Si comunica che, in seguito ad alcune segnalazioni ricevute, la dimensione massima della Documentazione Amministrativa di primo grado (cartella compressa in f.to ZIP e successivamente crittata) è stata ampliata da 5 MB a 7MB

Pubblicazione verbale Quesiti e risposte per il primo grado

In allegato alla presente comunicazione si pubblica il verbale relativo ai quesiti e alle risposte per il primo grado, firmato digitalmente. Il file è in f.to PDF.P7M.ZIP

Verbale quesiti e risposte primo grado

Pubblicazione risposte ai quesiti di primo grado

Si comunica che, nella sezione "Quesiti", sono state pubblicate le risposte ai quesiti relativi al primo grado. Successivamente verrà reso disponibile il verbale.

Chiave pubblica di crittazione

Si comunica che, nella sezione "DocumentI" è disponibile la chiave pubblica di crittazione per la documentazione amministrativa.

Seduta di generazione delle chiavi

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche si terrà domani, 25/08 alle ore 10.00 presso l'Ufficio Tecnico nella sede dell'Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano Loc. Enfola n. 16 57037 Portoferraio (LI).

Al termine della seduta, la chiave pubblica di crittazione verrà caricata nella sezione "Documenti" a disposizione dei partecipnati al concorso.

Aggiornamento sezione documenti

Si comunica che, nella sezione Documenti, è stato caricato il file relativo al calcolo dei corrispettivi

Membri della commissione giudicatrice

Di seguito si riportano i membri della Commissione giudicatrice e - in allegato alla presente comunicazione - il provvedimento di nomina.

Membri Titolari

  • Arch. Giovanni De Luca: Presidente di Commissione;
  • D.ssa Letizia Marsili: membro esterno;
  • Arch. Daniele Menichini: membro esterno;
  • Arch. Elisabetta Coltelli: membro esterno;
  • Ing. Irene Sassetti: membro esterno;

Membri Supplenti

  • Arch. Sergio Bini: membro esterno;
  • Ing. Fusco Pellegrini: membro esterno.
  • Dott. Antonio Bertelli esperto nel settore degli appalti pubblici;
  • D.ssa Cristina Panconi funzionaria del Comune di Lucca;
Provvedimento di nomina commisione

Centro di Interpretazione del Santuario dei Cetacei

Il Santuario Internazionale per i Mammiferi Marini è un’area protetta internazionale istituita nel 1999 grazie ad un accordo tra Italia, Francia e Principato di Monaco, con il quale i tre Paesi firmatari si impegnano a tutelare i mammiferi marini ed il loro habitat, proteggendoli dagli impatti negativi diretti od indiretti delle attività umane.

Si tratta di una superficie marina a nord del Mar Tirreno di 96.000 ettari a forma di quadrilatero, che si estende attorno alle isole dell’Arcipelago Toscano, ed è delimitata dalla Provenza (penisola di Giens in Francia), da Punta Falcone in Sardegna nord occidentale, da Capo Ferro in Sardegna nord orientale e da Fosso Chiarone in Toscana.

Centro di Interpretazione del Santuario dei Cetacei

Il progetto parte dall'obiettivo di ristrutturare una struttura storica realizzata nel Comune di Portoferraio, di grande importanza dal punto di culturale per tutta l'Isola d'Elba. Tale struttura, denominata “le Galeazze”, risale al periodo di fondazione della città di Portoferraio ed era utilizzata come cantiere navale, in ragione della particolare posizione, protetta dalle mura della città.

Obiettivo è quello di avere due strutture ove collocare:

  • nella prima struttura verrà collocata la ricostruzione di un modello in scala reale della balenottera azzurra, della lunghezza di 29.90 m , esattamente la stessa dell’esemplare più grande mai misurato con accuratezza scientifica e peraltro il più grande animale finora accertato con sicurezza mai vissuto sulla terra. È vero che si tratta dell’unico cetaceo riprodotto nella struttura non presente nel mediterraneo, ma rappresenterebbe di per se un’attrazione unica per il pubblico generalista, che sarebbe cosi attirato in gran numero e consentirebbe di comunicare meglio obbiettivi e funzioni del santuario.
  • nella seconda struttura si svilupperà il centro vero e proprio con l’esposizione di modelli di altri cetacei (delfini, stenelle, ecc.), strutture multimediali che raccontano la biodiversità del mediterraneo, sala video, ingresso/biglietteria e bookshop con punto vendita di prodotti tipici dell’Elba.