CHIAVE PUBBLICA DI CRITTAZIONE

Si comunica che la chiave pubblica di crittazione è a disposizione per il download nella sezione Documenti.

SEDUTA PUBBLICA DI GENERAZIONE DELLE CHIAVI

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi si terrà, in modalità telematica, venerdì 26 agosto alle ore 9.30
Link: https://meet.google.com/ibs-gxmg-nsz

La via del Grano - Libero Consorzio Comunale di Enna

Veramente interessante è il progetto di Costruzione del percorso lento “La via del grano” (d’ora in avanti “Percorso”): un’infrastruttura, a doppio senso di marcia, improntata ai più aggiornati principi della mobilità dolce e sostenibile, per vivere il cuore verde della Sicilia, a sostegno del turismo naturalistico e culturale, realizzata attraverso l’interconnessione tra Pergusa/Grottacalda e la ferrovia dismessa Dittaino-Caltagirone nel tratto che collega Floristella con Piazza Armerina.

Il Concorso si pone l’obiettivo di attivare processi di rigenerazione e di sostenibilità relativi a un sistema territoriale caratterizzato da rilevanti peculiarità culturali, paesaggistiche e socio-economiche, mediante una struttura di interconnessione capace di inserirsi in un contesto ampio e intrecciato con i numerosi elementi territoriali dell’area centrale della Provincia di Enna.

Il Percorso dovrà permettere la valorizzazione di tutti gli asset disponibili e ulteriormente sviluppabili, puntando a garantire al territorio il recupero di un ritardo storico attraverso iniziative progettuali legate ai principi del riuso, della sostenibilità, dell'impatto sull’ambiente e sulla salute. Dovrà quindi essere progettato secondo il principio delle greenway, ma integrandolo tenendo conto degli ultimi sviluppi della micromobilità sostenibile ed elettrica. La sua realizzazione non rappresenta quindi esclusivamente la prospettiva di una nuova greenway e ciclovia in un territorio, ma anche uno strumento di più ampio respiro per tutti i visitatori che volessero apprezzare i luoghi e muoversi con mezzi che possano offrire un ulteriore elemento di inclusività per l’utenza debole.