Link per la diretta streaming

Di seguito si pubblicano i link per seguire la diretta streaming della presentazione del concorso

In allegato sono disponibili le slide della presentazione

Presentazione

Presentazione pubblica del concorso

In data 13.05.2019 alle ore 16,30 presso la sede dell’Ordine degli Architetti PPC di Genova in piazza San Matteo 19 si terrà la presentazione pubblica del concorso di progettazione "Il parco del ponte" agli operatori interessati.

Si segnala che l'evento potrà essere seguito in diretta streaming o comunque sarà possibile vederne la registrazione all'indirizzo web che verrà indicato entro le ore 15,00 di lunedì 13.05.2019 sul sito del concorso https://www.concorsiawn.it/ilparcodelponte nella sezione "home".

Chiave pubblica di crittazione

Si comunica che, nella sezione "Documenti", è stata caricata la chiave pubblica di crittazione.

Seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche

Si comunica che in data 9 maggio presso Palazzo Tursi - Albini alle ore 9 si terrà la seduta pubblica di generazione delle chiavi informatiche alla presenza della sottoscritta RUP del concorso Il Parco del Ponte.

Il Direttore Urban Lab
Arch. Anna Iole Corsi

Concorso di progettazione Il Parco del Ponte

Il Comune di Genova, a seguito della enorme tragedia accaduta in data 14/08/2019 che ha visto il crollo di una porzione importante del viadotto autostradale in Val Polcevera causando un enorme disagio a livello nazionale, alla città di Genova ed in modo particolare al territorio che più da vicino è stato coinvolto nell’evento, ha deciso di ricorrere ad un primo concorso di progettazione per avviare attraverso il progetto urbano e dello spazio pubblico, la rigenerazione urbana, sociale ed ambientale di una parte importante della città di Genova, ovvero della Val Polcevera.

Il concorso ha per oggetto la rigenerazione e valorizzazione della zona centrale della Val Polcevera anche attraverso la realizzazione dei nuovi servizi pubblici (parco pubblico, servizi sportivi, piazza pubblica, passerelle ciclabili e pedonali, memoriale) da realizzarsi nell’area sottostante e prospiciente la demolizione e realizzazione del nuovo viadotto.