SPOSTAMENTO DATA FINE LAVORI 2° GRADO

Si comunica che il Termine dei lavori della commissione giudicatrice del 2° grado e pubblicazione dei codici alfanumerici in ordine di classificazione viene posticipato al giorno 25/07/2023.

Aggiornamento sezione Documenti

Si comunica che, in data odierna, è stata aggiornata la sezione Documenti con il caricamento dei seguenti file che vanno inseriti nella documentazione amministrativa del secondo grado:

  • Documentazione amministrativa: DGUE (sostituisce il precedente)
  • Documentazione amministrativa: Modello RTP

CODICI AMMESSI AL SECONDO GRADO

Di seguito si pubblicano i codici alfanumerici dei progetti ammessi al secondo grado del concorso:

  •  36GL96SV
  •  AA212223
  •  OA2TDB4M
  •  IBMA2023
  •  23IGLE74
Verbale di gara

NOMINA COMPONENTI GIURIA

Di seguito si pubblicano i nominativi dei membri della Commissione

  • Presidente: Ing. Danila Crobu
  • Commissario Titolare: Arch. Adriano Dessì;
  • Commissario Titolare: Ing. Antonio Sannio;
  • Commissario supplente: Arch. Lorenzo Grussu;
  • Commissario supplente: Ing. Figus Gianluca;

Segretario verbalizzante della Commissione Giudicatrice sopra citata l’ Arch. Laura Arru

Importante: nei casi in cui un concorrente rilevi condizioni di incompatibilità con uno o più membri della Commissione giudicatrice, è tenuto, pena l'esclusione, a compilare il modulo elettronico di Segnalazione di incompatibilità presente nel sito del concorso.

Il modulo sarà attivo a partire dal 13 aprile p.v., l'invio dovrà essere effettuato entro le ore 24:00 del 17 aprile p.v. Il concorrente, compilando il modulo, dovrà indicare nome e cognome del giurato incompatibile e, affinché sia garantito l’anonimato, non dovrà inserire dati personali, ma esclusivamente il codice di primo e secondo grado utilizzati durante l’iscrizione al concorso. Le motivazioni delle incompatibilità segnalate saranno rese al RUP soltanto dopo la decriptazione dei documenti e dovranno fare espresso riferimento all’art. 77, comma 6 del codice dei contratti. Resta ferma ogni responsabilità civile e penale in capo al concorrente responsabile della sostituzione di un giurato, non motivata ai sensi del sopra richiamato art. 77, comma 6.

avviso pagamento anac

Si comunica che per la partecipazione al concorso non è dovuto il pagamento del contributo ANAC.

Chiave pubblica di crittazione

Si comunica che la chiave pubblica di crittazione è a disposizione per il download nella sezione Documenti. 

SEDUTA PUBBLICA DI GENERAZIONE DELLE CHIAVI

Si comunica che per la seduta del 3 marzo alle ore 11.00 è stato generato un nuovo link
https://iglesias.my3cx.it/meet/de88780c02b255a89c351ce40418fd546a1aae32

Seduta pubblica di generazione delle chiavi

Si comunica che la seduta pubblica di generazione delle chiavi si terrà, in modalità informatica, il 3 marzo alle 11.00

Link d'accesso

Riqualificazione delle aree urbane e aree verdi di Bindua e Monti Agruxiau

L’area di progetto si configura come uno spazio di valore non solo per le frazioni immediatamente limitrofe ma rappresenta un complesso funzionale fondamentale per la città intera che, allo stato attuale, ne vede compromessa la piena fruibilità e ne riduce l’impiego perlopiù all’uso degli impianti sportivi relegando ad un ruolo ancillare sia il verde che gli spazi di relazione.
La finalità dichiarata dell’intervento è quella di produrre uno spazio ben articolato e fluido che possa integrare compiutamente l’ambito sociale, ambientale e urbanistico a scale diverse: la prima riguarda interventi puntuali di recupero e rifunzionalizzazione di spazi specifici quali, ad esempio, le attrezzature sportive, le aree di servizio della pineta, il sagrato della chiesa; la seconda riguarda la relazione tra le due frazioni, riallacciandole per farne, alla terza scala, un polo ben definito, riconoscibile e apprezzabile nella geografia funzionale e sociale della città.
Le proposte progettuali devono privilegiare la vocazione del territorio, individuare soluzioni compatibili con gli strumenti urbanistici regolatori generali e/o attuativi ed essere agevolmente e celermente realizzabili, anche con modeste varianti, e comportare soluzioni a basso impatto ambientale, di recupero e valorizzazione del patrimonio esistente.