Premiazione

Conferenza stampa, proclamazione vincitore e mostra Concorso A.Lauro Comune di Longarone

Download invito

Conferenza stampa e proclamazione del vincitore

Si comunica che la conferenza stampa di presentazione dei progetti del concorso di progettazione si terrà il giorno sabato 4 settembre 2021.

In quella sede verrà pubblicata la graduatoria definitiva con la proclamazione del vincitore e successiva inaugurazione della mostra dedicata.
Il programma della giornata verrà pubblicato nelle prossime settimane.
L’Amministrazione Comunale vi invita a partecipare.

Sospensione termini aggiudicazione definitiva

Si comunica che sono attualmente in corso le verifiche delle dichiarazioni dei requisiti di ordine generale e di idoneità professionale dei cinque finalisti e che, pertanto, si sospendono i tempi dell’iter procedurale stabiliti nel calendario del bando di concorso all’art. 2.1. La nuova data per la pubblicazione della graduatoria definitiva con la proclamazione del vincitore, già fissata per il 19.07.2021, verrà comunicata in tempo utile sulla piattaforma.

Sospensione termini Sospensione termini (PDF.P7M compresso in formato ZIP)

Graduatoria provvisoria

A seguito della conclusione dei lavori della Commissione giudicatrice 2° grado, alla presenza del Responsabile Unico del Procedimento arch. Martina Losso, responsabile Area Tecnica Lavori Pubblici e Manutenzione del Comune di Longarone (BL), e del testimone arch. Angelo Da Frè, rappresentante della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti (emanazione dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Belluno) e con l'assistenza tecnica telefonica della dott.ssa Micaela Ara della società Kinetica, venerdì 18 giugno 2021, alle ore 10:00, presso la Sede municipale del Comune di Longarone, Ufficio Lavori Pubblici, come previsto dall'art. 3.7.1) del Bando del “CONCORSO DI PROGETTAZIONE A PROCEDURA APERTA IN DUE GRADI IN MODALITÀ INFORMATICA PER LA REDAZIONE DEL PROGETTO DI FATTIBILITÀ TECNICAED ECONOMICA DEI LAVORI DI VALORIZZAZIONE DELL’AMBITO STORICO DEI MURAZZI E RIQUALIFICAZIONE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “ANGELINA LAURO” DI LONGARONE”, si è tenuta la seduta pubblica (in modalità streaming, alla luce delle disposizioni correlate alla emergenza Covid-19) per la decrittazione della documentazione amministrativa di ciascun concorrente finalista e il conseguente abbinamento tra i progetti finalisti e i loro autori, e per la comunicazione della Graduatoria provvisoria.

ESITO

1° Classificato

Codice di primo grado: L508501B - Codice di secondo grado: A410080B

Nominativo/nominativi:

  • Arch. Lucia Celle - Firenze
  • Arch. Luca Belatti - Firenze
  • Ing. Tito De Biasio - Belluno
  • P.I. Ovidio De Biasio - Belluno
  • Arch. Alberto De Biasio - Belluno
  • Arch. Claudio Palazzo - Belluno
  • Arch. Tommaso Gomiero - Vicenza

del RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO NON ANCORA COSTITUITO tra:

  • Ipostudio Architetti Srl
  • De Biasio Progetti Srl
  • Arch. Tommaso Gomiero

2° Classificato

Codice di primo grado: POS492VA - Codice di secondo grado: NEG294VI

Nominativo/nominativi:

  • Arch. Andrea Borghi - Firenze

3° Classificato

Codice di primo grado: AE91FL31 - Codice di secondo grado: SF17BM93

Nominativo/nominativi:

  • Arch. Alessandro Checchin - Venezia
  • Arch. Massimo Galeotti - Treviso

del RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO NON ANCORA COSTITUITO tra:

  • Arch. Alessandro Checchin
  • Arch. Massimo Galeotti

4° Classificato

Codice di primo grado: F2M5S1F0 - Codice di secondo grado: A3O2P4B8

Nominativo/nominativi:

  • Arch. Francesco Adorni - Milano
  • Arch. Marco Luigi Oriani - Milano
  • Arch. Flavia Brajon - Firenze
  • Arch. Saverio Pisaniello - Lucca
  • Arch. Patrizia Pisaniello - Lucca

del RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO NON ANCORA COSTITUITO tra:

  • Arch. Francesco Adorni
  • Arch. Marco Luigi Oriani
  • Arch. Flavia Brajon
  • Microscape architecture urban design architetti associati

5° Classificato

Codice di primo grado: OCNWCS0O - Codice di secondo grado: 3BEBEAN3

Nominativo/nominativi:

  • Arch. Enrico Bortoluzzi - Belluno
  • Arch. Alan Luca Nan - Pordenone
  • Arch. Enrico Breda - Treviso

del RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO NON ANCORA COSTITUITO tra:

  • Arch. Enrico Bortoluzzi
  • Arch. Alan Luca Nan
  • Arch. Enrico Breda

Si è proceduto inoltre all’associazione degli autori ai restanti progetti non ammessi al 2° grado come da documento allegato.

Alle ore 11:00 la seduta è stata sospesa e l'esame approfondito della documentazione amministrativa è stato rinviato ad altra data.

Il successivo appuntamento per la comunicazione della Graduatoria definitiva con la presentazione dei progetti sarà comunicato sulla piattaforma con apposita informativa.

Si allega l'elenco dei partecipanti non ammessi al secondo grado

Elenco partecipanti non ammessi al secondo grado

Seduta pubblica di decrittazione

Si comunica che i lavori della Commissione Giudicatrice sono terminati, come da calendario la seduta pubblica di decrittazione della documentazione amministrativa e proclamazione della Graduatoria provvisoria si terrà in modalità telematica, venerdì 18 giugno, alle ore 10.00.
Il link per partecipare alla seduta è il seguente: https://meet.google.com/miz-fwmi-ixj?hs=122&authuser=0

Pubblicazione quesiti e relative risposte per il secondo grado

Si comunica che - nella sezione Quesiti - è stato pubblicato il file PDF contenente i quesiti e relative rispote per il secondo grado

Progetti ammessi al secondo grado

La Commissione Giudicatrice ha terminato i lavori con la scelta dei 5 progetti selezionati per il Secondo Grado. I progetti accedono ex aequo alla seconda fase concorsuale, senza la formazione di una graduatoria, ai sensi dell’Art. 4.7 del bando, e vengono pubblicati in ordine di trasmissione con conseguente numerazione progressiva:

  • 0006 - Codice univoco L508501B
  • 0008 - Codice univoco F2M5S1F0
  • 0009 - Codice univoco AE91FL31
  • 0012 - Codice univoco OCNWCS0O
  • 0013 - Codice univoco POS492VA

Ai 5 progetti ammessi al Secondo Grado del concorso, la Commissione giudicatrice, alla luce degli elementi emersi dall’analisi degli elaborati, ha ritenuto di fornire alcune indicazioni di carattere generale e particolare.

ASPETTI DI CARATTERE GENERALE:

Si rileva la necessità che nel secondo grado del concorso, oltre a quanto già richiesto dall’art. 5.1 del bando, i concorrenti prestino la dovuta attenzione alle seguenti indicazioni:

  • verificare e rappresentare adeguatamente le quote altimetriche in planimetria, piante, sezioni e prospetti;
  • verificare e rappresentare adeguatamente le quote altimetriche della viabilità eventualmente modificata e dei parcheggi;
  • rappresentare adeguatamente l’eventuale modifica delle strutture di copertura;

Si raccomanda inoltre:

  • di dedicare particolare attenzione alla valorizzazione del rapporto architettonico e distributivo tra i due edifici, con il Murazzo a monte e l’area immediatamente soprastante;
  • una più dettagliata definizione delle scelte tecnologiche e l’indicazione del posizionamento degli eventuali impianti dichiarati in relazione;
  • di redigere un quadro economico adeguatamente dettagliato e puntuale.

ASPETTI DI CARATTERE SPECIFICO

0006 - codice univoco L508501B
La proposta progettuale si distingue per la nuova veste data alla scuola benché venga salvaguardata la struttura, con ordine e pulizia, creando spazio di connessione tra interno ed esterno e la relazione diretta con il Murazzo posteriore, con la parete messa a nudo. Si apprezza la soluzione sui giardini con destinazioni funzionali diverse, consigliando tuttavia una maggiore economia espressiva. Si ritiene che un sistema meccanico di risalita dei Murazzi presenti criticità non facilmente gestibili e non sostenibili rispetto agli obiettivi del concorso. Nell’approfondimento del progetto si raccomanda una maggiore attenzione a:

  • l’accessibilità e la localizzazione del parcheggio;
  • il comfort acustico tra i vari ambienti;
  • la collocazione e il dimensionamento del dormitorio;
  • una migliore connessione tra i due edifici;
  • precisare in dettaglio la soluzione tecnica del rapporto tra l’edificio, il Murazzo a monte e la copertura.

0008 - codice univoco F2M5S1F0
La proposta progettuale si distingue per la scelta del parcheggio e la soluzione proposta per l’area a monte del plesso scolastico. Il nuovo accesso alla struttura, attraverso l’elemento centrale di connessione, risulta particolarmente interessante ma necessita di adeguato approfondimento per quanto riguarda il controllo della congruità delle quote altimetriche e la fruibilità dell’ascensore da entrambi i lati. Si apprezza inoltre la separazione adeguata delle funzioni e la localizzazione del dormitorio. Nell’approfondimento del progetto si raccomanda una maggiore attenzione al dimensionamento delle aule-sezioni con l’eventuale loro ampliamento, nonché la definizione degli spazi esterni della corte di accesso.

0009 - codice univoco AE91FL31
La proposta progettuale si distingue per lo spazio destinato alle aule-sezioni e per l’originalità espressa attraverso un volume dal linguaggio contemporaneo che si confronta unitariamente con la monumentalità dei Murazzi. È apprezzabile l’articolazione degli spazi aperti ed il loro rapporto con i diversi ambienti della scuola. Necessita di adeguata revisione il sistema dei parcheggi, il loro posizionamento e connessione con la scuola. Nell’approfondimento del progetto si raccomanda una maggiore attenzione a:

  • un’eventuale dilatazione dello spazio distributivo;
  • ottimizzare l’utilizzo delle rampe;
  • garantire una maggiore flessibilità degli spazi.

0012 - codice univoco OCNWCS0O
La proposta progettuale si distingue per l’originale soluzione della corte coperta affacciata a valle e la fluida articolazione degli spazi interni. Si ritiene che la scelta proposta per l’attraversamento di Via Manzoni presenti criticità non facilmente gestibili e non sostenibili rispetto agli obiettivi del concorso. Nell’approfondimento del progetto si raccomanda una maggiore attenzione a:

  • la definizione del ruolo dello spazio ricavato con la copertura della corte;
  • l’organizzazione dei servizi igienici destinati alle aule-sezioni;
  • la configurazione dei parcheggi verificando l’effettiva realizzabilità del nuovo tracciato stradale proposto;
  • l’integrazione tra il complesso scolastico e la sistemazione paesaggistica proposta per l’area a monte;
  • la connessione tra i due volumi, con particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche;
  • la collocazione del dormitorio.

0013 - codice univoco POS492VA
La proposta progettuale si distingue per l’organizzazione delle aule-sezioni, il pregevole studio delle aree esterne dei Murazzi, la collocazione del parcheggio. Nell’approfondimento del progetto si raccomanda una maggiore attenzione a:

  • il rapporto tra l’edificio ed il Murazzo posto a monte;
  • valorizzare maggiormente lo spazio interno di relazione tra le aule-sezioni;
  • dedicare una maggiore separazione dello spazio mensa.

Alla presente comunicazione si allega il verbale della commissione giudicatrice.

Verbale 1 grado

Risposte ai quesiti di primo grado e aggiornamento sezione documenti

Si comunica che, nella sezione Quesiti, è stato pubblicato il documento contenente tutte le domande con relative risposte pervenute per il primo grado.

La sezione Documenti è stata aggiornata, in data odierna, con il caricamento dei seguenti file

  • Verifica di coerenza funzionale per il I grado
  • Verifica di corenza funzionale per il II grado

Membri della commissione giudicatrice

Ai sensi dell’art. 4.5 del bando di concorso e del D.lgs. n. 50/2016 ss.mm.ii, anche al fine di rendere noti i nominativi ai concorrenti, per accertare l’insussistenza di eventuali cause di incompatibilità con uno o più membri, si comunica che con Determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica Lavori Pubblici Manutenzioni n. 74 in data 11.02.2021, è stata nominata la Commissione Giudicatrice relativa al presente concorso di progettazione, così composta:

MEMBRI TITOLARI:

  • Rappresentante della Stazione Appaltante: Arch. Martina Losso;
  • Rappresentante designato dall'Ordine degli Architetti P.P.C. di Belluno con la Fondazione Architettura Belluno Dolomiti: Arch. Angelo Da Frè;
  • Rappresentante designato dall'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Belluno: Ing. Annalisa Romanelli;
  • Esperto dell’oggetto di Concorso individuato dai soggetti altrimenti coinvolti nel Concorso (Comune e Ordine/Fondazione): Arch. Matteo Scagnol;
  • Esperto dell’oggetto di Concorso individuato dai soggetti altrimenti coinvolti nel Concorso (Comune e Ordine/Fondazione) con funzioni di Presidente: Arch. Roberto Raimondi;

MEMBRI SUPPLENTI:

  • Rappresentante della Stazione Appaltante: P.I. Mauro Sacchet;
  • Rappresentante designato dall'Ordine degli Architetti P.P.C. di Belluno con la Fondazione Architettura Belluno Dolomiti: Arch. Fabiola De Battista;
  • Rappresentante designato dall'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Belluno: Ing. Michele Zancanaro;
  • Esperto dell’oggetto di Concorso individuato dai soggetti altrimenti coinvolti nel Concorso (Comune e Ordine/Fondazione): Arch. Sandy Farag Attia;
  • Esperto dell’oggetto di Concorso individuato dai soggetti altrimenti coinvolti nel Concorso (Comune e Ordine/Fondazione) con funzioni di Presidente: Arch. Francesco Spanò;

L’atto di nomina e i curricula dei membri della commissione giudicatrice sono consultabili, ai sensi dell’art. 29, c. 1 del D.lgs. n. 50/2016, nell’Amministrazione Trasparente del Comune di Longarone, nella sezione dedicata “Composizione della commissione giudicatrice e curricula” al seguente link: http://comunelongarone.scpweb.it/Amministrazionetrasparente.aspx?Tipo=8112